ALBANIA, culla di civiltà Illirica e Bizantina
fino alle “Meteore” della Grecia

Dal 25 Settembre al 2 Ottobre 2019

Piccola e soleggiata porzione di costa adriatica, per secoli messa in ginocchio da povertà, maltrattata per millenni dai grandi dei Balcani, l’Albania è invece una sorpresa. 

Con il fascino mediterraneo, l’Albania è un miscuglio di religioni, culture e paesaggi, fatto di alberi di agrumi, ulivi e vigneti, moschee, chiese ortodosse finemente decorate, e interessantissimi siti archeologici di un’antica civiltà Illirica e Bizantina.

Mercoledì 25 Settembre: Milano/Tirana

Ritrovo dei signori partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa, disbrigo delle formalità d’imbarco e doganali e partenza con volo per Tirana. All’arrivo, trasferimento in città e visita del centro.

Tirana. Tiranë in albanese. La romana Theranda fu rifondata ufficialmente nel 1614, sotto la dominazione turca. Tirana oggi è una città occidentale con rimanenze della lunga dominazione ottomana, con la presenza di eleganti edifici che richiamano l’architettura austro-ungarica e italiana della fine del ‘800 e gli inizi del ‘900 e residui d’arte del realismo socialista, affiancati da una contemporanea fioritura di brutti edifici moderni.

La Piazza Skanderbeg è il luogo simbolico non solo di Tirana ma dell’intero universo albanese, con i suoi cinque ettari di superficie rappresenta idealmente il centro geografico e politico dell’Albania. La piazza porta il nome dell’eroe nazionale Giorgio Castriota Scanderbeg, il personaggio più famoso e rappresentativo nella storia dell’Albania, che combatté contro i turchi ottomani riuscendo a respingerli per più di due decenni. Il fulcro della piazza è la statua equestre dedicata all’eroe nazionale, a fronte della quale, sulla base di simmetrie architettoniche e urbanistiche, si erge l’imponente edificio razionalista del museo storico.  La Torre dell’Orologio, Kulla e Sahatit, il simbolo di Tirana, fu costruita intorno al 1821. Sistemazione all’ hotel Opera **** (o similare). Cena e pernottamento.

Giovedì 26 Settembre: Tirana/Pogradec /Coriza

Dopo la prima colazione in hotel partenza per Pogradec (“sotto la piccola città” in slavo) per la visita del lago di Ocrida, uno dei maggiori laghi della penisola balcanica, considerato uno dei più antichi della Terra. Proseguimento per Coriza e visita della città. Sistemazione nelle camere riservate all’Hotel Pazarit**** (o similare), cena e pernottamento.

Venerdì  27  Settembre: Coriza/Kastoria / Kalambaka

Dopo la prima colazione in hotel partenza per la Grecia. Visita di Kastoria, centro rinomato per la produzione di pellicce, e per il grande patrimonio artistico, composto da ben 54 splendide chiese bizantine e medievali; la più celebre delle quali è Sant’Atanasio costruita dalla famiglia albanese dei Muzaka nel 1386, l’ultima chiesa a essere costruita prima dell’occupazione ottomana. Proseguimento per Kalambaka, la famosa meta turistica grazie ai monasteri ortodossi delle Meteore. Si tratta di monasteri insediati su torri naturali di roccia alte fino 400 m e originate dall’erosione dell’arenaria. Dei 24 monasteri originali, oggi solo sei sono ancora funzionanti e visitabili.  Arrivo all’Hotel Divani ****(o similare), sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Sabato 28 Settembre: Kalambaka / Metsovo / Argirocastro / Butrinto / Saranda

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita di Metsovo, La più grande città armena di Grecia si trova nell’Epiro, sulle montagne del Pindo. Pranzo in ristorante. Rientro in Albania e proseguimento per le visite di Argirocastro  l’albanese Gjirokastra, dal greco fortezza d’argento, è un vero e proprio incontro delle culture greca, romana, bizantina, turca e albanese. Il castello, costruito su un grande masso di roccia che assomiglia con un’immensa nave da combattimento, è la costruzione più grande del centro storico di Argirocastro.  Arrivo all’Hotel Girokaster ****(o similare), sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Domenica 29 Settembre: Argirocastro / Butrinto / Saranda

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita di Butrinto. L’albanese Butrint, città e sito archeologico presso il confine con la Grecia, conosciuta dai greci come Bouthroton e dai romani come Buthrotum, secondo Virgilio la città fu fondata dal troiano Eleno, figlio del re Priamo. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, partenza per Saranda, ed all’arrivo, sistemazione all’Hotel Brilant **** (o similare). Cena e pernottamento.

Lunedì 30 Settembre: Saranda / Himara / Valona

Dopo la prima colazione in hotel visita della città e proseguimento lungo la costale adriatica per Himara e Valona. Visita di Saranda. La città prende il nome dall’antico monastero sulla collina dei Quaranta Santi, in greco Aghii Saranda. La città si affaccia su una piccola baia aperta verso meridione e circondata da colline, di fronte alla città si estende l’isola di Corfù. Successivamente si raggiungerà Himara: città bilingue albanese-greca di 3.000 abitanti del distretto di Valona sulla costa ionica dell’Albania. Nel pomeriggio partenza per Valona. La città, che fu fondata nel VI secolo a.C. con il nome di Aulona, fu un importante porto dell’Impero romano, quando faceva parte di Epirus Nova. Valona passò ai serbi nel 1345, nel 1464 all’Impero ottomano e, dopo una breve parentesi veneziana nel 1690, fu restituita ai Turchi nel 1691. All’arrivo a Valona, visita della città.  Sistemazione nelle camere prescelte all’Hotel Partner **** (o similare). Cena e pernottamento.

Martedì 1 Ottobre : Valona / Apollonia / Berat / Durazzo

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita del sito di Apollonia. Questa città, il cui porto si dice potesse contenere fino a cento navi, era il punto di partenza della Via Egnatia che conduceva fino a Salonicco e a Bisanzio.  Marco Tullio Cicerone nelle Filippiche, definisce la città magna et gravis, vale a dire grande e importante. Nel pomeriggio proseguimento per Berat Il centro storico di Berat è stato iscritto nel patrimonio UNESCO come raro esempio di città ottomana ben conservata che dimostra la pacifica convivenza di varie religioni nei secoli passati. All’interno della città si trova il castello di Kala, che risale, in alcuna delle sue parti, al IV secolo. Sulla roccia sottostante il castello si trovano dei piccoli monasteri dagli interessanti affreschi e nella cittadella numerose chiese bizantine duecentesche e moschee erette in era ottomana a partire dal 1417.  In serata arrivo in hotel a Durazzo, cena e pernottamento presso l’Hotel Arvi ****(o similare).

Mercoledì 2 Ottobre: Durazzo/Croia /Tirana/Milano

Dopo la prima colazione in hotel visita di Durazzo. Durazzo è la seconda città più importante dell’Albania. Situata su una penisola, la sua origine risale al VII secolo a.C. come colonia greca di nome Epidamnos o Dyrrhachion. Nelle epoche successive la città subì molte dominazioni: strappata ai Bizantini dai Normanni nel 1082, fu conquistata nel 1205 dai Veneziani di ritorno dalla IV crociata.  In seguito proseguimento per Croia. Il suo, costruito nel V secolo sui resti di un precedente insediamento illirico del III secolo a.C., e successivi ampliamenti, alla fine del XII secolo divenne un importante centro per le guarnigioni bizantine. Grazie alla lunga inespugnabilità del castello, caposaldo della resistenza contro i turchi ottomani, Croia divenne una delle città più note nell’Europa medioevale. Al termine partenza per l’aeroporto di Tirana per l’imbarco sul volo di linea per Milano

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE   con sistemazione in camera doppia:

Base 50 Partecipanti          € 920,00

Base 40 Partecipanti        € 950,00

Base 30 Partecipanti        € 980,00

Tasse aeroportuali e surcharge   € 90,00

Supplemento camera singola    € 220,00

Assicurazione Annullamento Facoltativa AMI ASSISTANCE   € 40,00

Le quote comprendono:  voli di linea Milano/Tirana/Milano  – pullman privato G.T. in esclusiva per le visite previste – accompagnatore/guida  locale parlante lingua italiana per tutto il viaggio – sistemazione presso gli hotel prescelti (4 stelle)  – trattamento di pensione completa –  Quota ingressi ai siti in programma (Monasteri delle Meteore; Anfiteatro romano di Durazzo, Centri archeologici di Butrinto, Castello, Museo etnografico e Museo delle armi di Argirocastro, Castello e Museo di Croia, Museo Nazionale e Moschea di Ethem Bey di Tirana) € 50,00 p.p. circa  – 1 Gratuità ogni 23 partecipanti paganti- contributo a vostro favore di 25 eu per partecipante- Assicurazione RC obbligatoria e Medico / Bagaglio.

Le quote non comprendono:  altre bevande – tasse aeroportuali – mance e facchinaggi (prevedere € 30 p.p.); tutto quanto non espressamente indicato alla voce la quota comprende.

Contatti per Prenotazioni e informazioni
Tel. 02 – 66041159
E-mail: auser3@yahoo.it

ORGANIZZAZIONE TECNICA:  LE 7 MERAVIGLIE Via Caccialepori 4- 20148 MILANO LIC. 057141/9.5.95

Tel. 02 48700422 Fax. 0240073176 mail: info@settemeraviglie.it